L'AMICO DI PAPÀ

di Eduardo Scarpetta

commedia comica in tre atti

regia di ENZO RAPISARDA

commedia comica in tre atti di LUIGI PIRANDELLO regia di ENZO RAPISARDA
commedia comica in tre atti di LUIGI PIRANDELLO regia di ENZO RAPISARDA

press to zoom
commedia comica in tre atti di LUIGI PIRANDELLO regia di ENZO RAPISARDA
commedia comica in tre atti di LUIGI PIRANDELLO regia di ENZO RAPISARDA

press to zoom
1/1

Personaggi e interpreti



Felice Sciosciammocca
MARIO CUCCARO


Don Liborio
ALBERTO LATTA


Angiolina, sua moglie
FRANCESCA SPEZIE


Marietta, loro figlia
ANNA RAPISARDA


Ernesto
MARCO VALLARINO


Bettina Capozzella
RITA VIVALDI


Pasquale, servitore
DOMENICO VERALDI


Panfilio, becchino
ENZO RAPISARDA

Staff 

​

Scenografie e Costumi:
Laboratorio N.C.T. Verona


Direzione luci e audio:
Khristopher Ramos Villegas

Direttore palco:

Eduardo Romero Sanchez

 

Fotografie:

Michele Albrigo


Regia:

Enzo Rapisarda


Produzione e messa in scena:
Nuova Compagnia Teatrale

Protagonisti della storia sono Liborio, padre di famiglia all' apparenza integerrimo e Felice Sciosciammocca, il figlio di un suo vecchio amico ricco, ma defunto. 

Felice, grato per l'amicizia dimostrata alla sua famiglia, cercherà di rendersi utile, ma finirà solamente per creare una serie di danni al povero Liborio ed alla sua famiglia. 

Non solo Felice è uno sprovveduto combina guai, ma il suo attuale stato d’animo – è a lutto per la perdita del padre - lo confina in uno spazio carico di negatività. Tant’è che tutti i personaggi, chi più e chi meno, avranno a che fare con lui e subiranno delle disgrazie, a loro dire, provocate dalla jella che Felice porta con sé. 

Si capisce dunque, fin dall’ingresso del personaggio, che ne succederanno di tutti i colori!

Si potrebbe pensare che “L’amico di papà” sia soltanto una delle tante commedie degli equivoci, invece è qualcosa di più: è una straordinaria farsa che diventa esilarante, con vere e proprie gag continue e inaspettate. 

Felice, involontariamente, renderà gli altri doloranti, contusi o feriti nell’amor proprio… La soluzione è solo una: che il signor Sciosciammocca lasci per sempre la loro casa, per poter finalmente sperare in un domani più… “fortunato”.