MI ASPETTAVO CHE...

di Anna Rapisarda

Atto unico

regia di ENZO RAPISARDA

malbrigo-20180124-7262
malbrigo-20180124-7262

malbrigo-20180124-7264
malbrigo-20180124-7264

Intervista ad Anna Rapisarda L'Arena 15.
Intervista ad Anna Rapisarda L'Arena 15.

malbrigo-20180124-7262
malbrigo-20180124-7262

1/13

Personaggi e interpreti



LUCIA

Anna Rapisarda

MASSIMO, il suo fidanzato

Marco Vallarino

Mario Cuccaro

MATILDE, madre di Lucia

Rita Vivaldi

ALESSANDRO, ispettore di polizia

Enzo Rapisarda

GABRIELE, infermiere

Domenico Veraldi

Staff 

​
Foto di scena
Michele Albrigo


Scenografia e costumi:
Laboratorio N.C.T.

Direzione luci e suono:

Khristopher Ramos Villegas


Regia:
Enzo Rapisarda


Produzione e messa in scena:
Nuova Compagnia Teatrale

In collaborazione con

Verona Strada Sicura

veronastradasicura.org

Lucia è una ragazza come tante. I suoi sogni, i suoi progetti e le sue ambizioni vengono però infranti nel momento in cui resta vittima di un grave incidente stradale, che stravolgerà non solo la sua vita, ma anche quella delle persone che la circondano: la madre Matilde e il fidanzato Massimo in particolare. I protagonisti si troveranno infatti a vivere giorni carichi di paure, insicurezze e angosce. Di fondamentale importanza si rivelerà la presenza costante e rassicurante dell’Ispettore di polizia Alessandro e dell’infermiere Gabriele.

“Mi aspettavo che…” è una cornice nella quale la madre di Lucia fissa le immagini che dall’anima le affiorano alla mente, prima lentamente e poi più prepotenti: due, tre, cento, mille; onde di un mare in tempesta in cui una Madre si dibatte travolta da interrogativi a cui non riesce a dare una risposta.