MISERIA E NOBILTÀ

di Eduardo Scarpetta

Commedia comica in due atti

regia di ENZO RAPISARDA

Personaggi e interpreti



DON FELICE SCIOSCIAMMOCCA:
Enzo Rapisarda


DON PASQUALE IL FOTOGRAFO:
Domenico Veraldi


DONNA CONCETTA LA MOGLIE:
Francesca Spezie


DONNA LUISELLA COMPAGNA DI FELICE:
Rita Vivaldi


PUPELLA FIGLIA DI CONCETTA E PASQUALE:
Francesca De Rosa


DON GIOACCHINO PADRONE DI CASA:
Mario Santagati

Giuseppe Fiore


DON LUIGINO SEMMOLONE:

Marco Vallarino


DON GAETANO SEMMOLONE IL CUOCO:
Alberto Latta


GEMMA LA FIGLIA:
Anna Rapisarda


IL MARCHESINO EUGENIO:
Maurizio Baschirotto


BETTINA:
Germana Parizzi

Serena Filippini


VINCENZO:
Mario Santagati

Giuseppe Fiore

Mario Cuccaro


IL MARCHESE OTTAVIO:

Moreno Pasqualin

 

UN CUOCO:

Maurizio Baschirotto

Staff 

​
Foto di scena
Michele Albrigo


Scenografia e costumi:
Laboratorio N.C.T.

Direzione luci e suono:

Khristopher Ramos Villegas


Regia:
Enzo Rapisarda


Produzione e messa in scena:
Nuova Compagnia Teatrale

Lo scrivano Felice Sciosciammocca e il fotografo ambulante Pasquale , ridotti in miseria, sono convinti dal marchesino Eugenio a fingersi suoi aristocratici parenti per aiutarlo a chiedere la mano della bella Gemma, figlia di un ex cuoco arricchito. La messinscena, resa necessaria perché il padre di Eugenio si oppone al matrimonio, è causa di equivoci, litigi e colpi di scena a ripetizione, fronteggiati con destrezza dai sedicenti “nobiluomini”. Accade di tutto e nella confusione generale, Felice può persino intravedere la serenità familiare e un futuro con pasti assicurati. La squinternata compagnia farà del suo meglio ma tra gags lo smascheramento è in agguato.

malbrigo-20160624-0190_27898722615_o